Arpago - I Pàstini - IGP Tarantino Primitivo

952

Vino rosso dal colore rosso rubino intenso con riflessi violacei da giovane che tendono al granato con l’invecchiamento. Al naso bouquet intenso, pieno e fragrante con sentori di frutti di bosco. Gusto armonico, di corpo, avvolgente, con lievi note dolci. É un vino rosso classico ideale per accompagnare carni rosse, arrosti, selvaggina. Ottimo con formaggi stagionati e salumi.

+ INFO

1000 Articoli ordinabili

€ 9.78 IVA inclusa

SPEDIZIONE: Lunedì o Martedì

Più info

Arpago - I Pàstini - IGP Tarantino Primitivo

Vino rosso dal colore rosso rubino intenso con riflessi violacei da giovane che tendono al granato con l’invecchiamento. Al naso bouquet intenso, pieno e fragrante con sentori di frutti di bosco. Gusto armonico, di corpo, avvolgente, con lievi note dolci. É un vino rosso classico ideale per accompagnare carni rosse, arrosti, selvaggina. Ottimo con formaggi stagionati e salumi.

La precocità della maturazione delle uve da cui si ottiene il vino dà il nome “Primitivo”. Di origine Croata, venne importato e coltivato delle zone di Gioia del Colle per poi essere prodotto in tutta la Puglia. L’Arpago è un primitivo coltivato nel territorio tarantino si presenta con un colore rosso rubino dai riflessi violacei che tendono a diventare color granato con l’invecchiamento, ha un gusto intenso e fragrante con sentori di frutti di bosco raggiungendo un gusto armonico e avvolgente. Questo Primitivo I.G.P., si accompagna con salumi stagionati, primi piatti con sughi robusti di carne, carni di maiale e agnello al forno o in umido, carni rosse e cacciagione con intingoli saporiti, formaggi ovini stagionati servito ad una temperatura di 18-20°C.

Denominazione
 Tarantino IGP Primitivo Rosso

Dati agronomici 

vitigni utilizzati:
 Primitivo (100%)

zona ubicazione vigneti:
 Puglia – area di Manduria e Sava (Taranto)

altitudine:
 50 mt. s.l.m.

tipo di suolo:
 argilloso di medio impasto

sistema di allevamento:
 alberello pugliese

ceppi/ha:
 4.500

resa uva q.li/ha:
 80 q.li

epoca di vendemmia:
 2^ decade di settembre

Dati enologici

vendemmia:
 raccolta e selezione manuale in cassetta

vinificazione:
 fermentazione con lunga macerazione

affinamento:
 acciaio 10 mesi, bottiglia 2 mesi

resa di uva in vino (%):
 60

estratto secco (gr./lt):
 38,0

acidità totale (gr./lt):
 6,5

ph:
 3,60

zuccheri residui (gr./lt):
 3,5

alcol svolto:
 14,0% vol

Caratteristiche organolettiche

colore:
 vino dal colore rosso rubino intenso con riflessi violacei da giovane che tendono al granato con l’invecchiamento

profumo:
 bouquet intenso, pieno e fragrante con sentori di frutti di bosco

sapore:
 gusto armonico, di corpo, avvolgente, con lievi note dolci

Dati nutrizionali 
1 g di alcol = 7 kcal
1 lt di vino secco a 10°C = 600 kcal
1 g di zucchero = 4 kcal

Altri dati

abbinamenti:
 classico rosso ideale per accompagnare carni rosse, arrosti, selvaggina. Ottimo con formaggi stagionati e salumi

temperatura di servizio:
 18°-20°C

conservazione:
 in luogo fresco, al riparo dalla luce e da fonti di calore

formati disponibili:
 bottiglia lt. 0,750

Valutazione 
23/09/2018

Ottimo sulle carni

Ottimo vino primitivo, da abbinare alle carni, sia arrosto che al sugo.

Grazie Dispensa dei Tipici per la spedizione.

commenta | chiedi

commenta | chiedi

Arpago - I Pàstini - IGP Tarantino Primitivo

Arpago - I Pàstini - IGP Tarantino Primitivo

Vino rosso dal colore rosso rubino intenso con riflessi violacei da giovane che tendono al granato con l’invecchiamento. Al naso bouquet intenso, pieno e fragrante con sentori di frutti di bosco. Gusto armonico, di corpo, avvolgente, con lievi note dolci. É un vino rosso classico ideale per accompagnare carni rosse, arrosti, selvaggina. Ottimo con formaggi stagionati e salumi.

I Pàstini - viticultori in Valle d'Itria

Produttore: I Pàstini - viticultori in Valle d'Itria

I Pàstini - viticultori in Valle d'Itria, Martina Franca / Locorotondo, Taranto / Bari, Puglia, Italia.

Pastinum in latino era propriamente “zappa” e, in via derivata, “terreno destinato alla vite”. Così la zappa modellava il “cacalupo”, la piccola diga di terra necessaria per raccogliere l’acqua di Dio, in questa Apulia sitibonda, allora come ora. Mettere "il pàstino", in questa valle dal dolce profilo, è un’arte antica e difficile: piantare nella pietra "i vitigni" ad alberello della Verdeca, del Bianco d’Alessano e del Minutolo ed aspettare che fratello sole li maturi lentamente, è frutto di antica esperienza.

L’azienda vinicola I Pàstini, situata nel cuore della terra Valle d'Itria, la terra dei trulli, si sforza di mantenere la sapienza delle tradizioni anche con le moderna tecnica di vinificazione, riuscendo così ad ottenere quanto di meglio l’enologia pugliese sa produrre.

info > ipastini.it

Carrello 0 Prodotto Prodotti (vuoto)    

Nessun prodotto

Da determinare Spedizione
€ 0.00 Totale

Promozioni e checkout

  • Assistenza e informazioni

Cerca per: categoria

Cerca per: prodotto

Cerca per: Produttore

I più venduti


Basilicata & Puglia - videoTRIP

#Tipicilover