La Puglia e l’Economia Circolare.

è una news di Regione Pugliasistema.puglia.it

La Puglia é nel network per lo Sviluppo dell’Economia Circolare.

É stata firmata a Roma, il 31 Maggio 2018, la Carta Italiana per l’economia Circolare.

La Carta italiana per l’economia circolare é satta promossa dall’ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico.

L’obiettivo è ambizioso: connettere le amministrazioni, la società civile, le imprese, la ricerca, impegnate in progetti e iniziative sull’economia circolare, in modo da favorire sinergie e far conoscere a livello nazionale ed europeo le buone pratiche italiane. La Regione Puglia è tra i primi firmatari del documento, che è un manifesto in cui sono definiti i temi inerenti all’economia circolare di comune interesse.

ENEA, unico membro italiano e rappresentante del mondo della ricerca nel gruppo di coordinamento della piattaforma europea per l’economia circolare, ha promosso la realizzazione dell’analoga piattaforma italiana web (www.icesp.it), per facilitare lo scambio di informazioni e le buone pratiche e offrire una rappresentazione unitaria del modo italiano di fare economia circolare.

L’economia circolare attraversa diversi settori economici e affronta problematiche tra cui la transizione verso le energie rinnovabili, la gestione del ciclo dei rifiuti, la lotta allo spreco alimentare, l’utilizzo delle risorse naturali.

La Puglia si è dotata di norme e strumenti che consentono di affrontare tali questioni e le criticità ad esse legate in maniera sistemica, considerando ognuna di loro come parte integrante di una politica di sviluppo moderna e sostenibile.

La Regione Puglia é stata la prima regione italiana ad aver colto l’utilità di questo network confermando la propria vocazione ambientale.

Far parte del network per l’economia circolare conente da un lato di far conoscere le buone pratiche messe in atto in Puglia; dall’altro, di intercettare e partecipare alle più recenti e promettenti iniziative su scala europea, potenziando il trasferimento tecnologico, la nascita di nuove imprese, la diffusione di approcci culturali e stili di consumo diversificati.

 

+ contatta Regione Puglia

+ info, news e ricette “firmate” Regione Puglia

Condividi | Share