zeppole senza lattosio zeppole lactose free copertina-min

ZEPPOLE SENZA LATTOSIO, AL FORNO.

Ricetta tratta da lapiccolaquaglia.altervista.org

 Ho mangiato una zeppola e sono rimasta stupita dal sapere che fossero zeppole senza lattosio!

Questa ricetta mi è stata data da mia cugina quindi ho subito voluto imitarla, perché ormai devo ricopiare ogni cosa.. l’anno prossimo farò una versione adatta a tutti: senza glutine, senza latte, senza uova e senza tutto! ahahahah

Ingredienti:

Per la pasta choux:

250 ml di acqua
180 ml di olio evo
1 cucchiaino di sale
250 gr di farina 0
6 uova

Per la crema:

500 ml di latte di soia
100 gr di zucchero di canna
1 limone bio da grattare
50 gr di farina 0
50 gr di fecola di patate

Per la decorazione:

Amarene sciroppate
Zucchero a velo

Tempo di preparazione:

15 minuti

Tempo di riposo:

10 minuti

Tempo di cottura:

20 – 30 minuti (ho usato il forno a gas, per quello elettroventilato iniziate a controllare la cottura da 15 minuti in poi)

Preparazione:

Mettere in una casseruola l’acqua, l’olio e il sale.

Appena bollirà, versate subito la farina in una sola volta e rimescolate energicamente fino a quando il composto ottenuto non si staccherà dalle pareti della casseruola: si dovrà formare un impasto morbido, compatto e ben omogeneo. Se vi sembra che l’impasto inizi a bruciacchiarsi, spegnete la fiamma.

Versatelo in una terrina e lasciatelo raffreddare per bene.

Preriscaldate il forno a 200°.

Unite all’impasto ormai freddo le uova, una per volta, sbattendole a lungo con un cucchiaio di legno, finché la pasta formerà delle bolle d’aria.

Mettetela in una sac à poche con la bocchetta a forma di stella larga circa 3 cm e formate tante ciambelline con il fondo chiuso su della carta forno. Per aiutarvi, potete disegnare dei cerchietti con un bicchiere.

Una volta finito, mettete in forno già caldo a 200° e lasciate cuocere per circa 20 minuti senza mai aprire il forno, nella parte più alta.

Una volta che sarà passato questo tempo, se le vostre zeppole senza lattosio saranno colorate potete spegnere e aprire leggermente lo sportello del forno per vedere se si smontano, altrimenti fate cuocere qualche altro minuto. Lasciatele asciugare per bene prima di toglierle definitivamente dal forno.

Nel frattempo che cuocete le zeppole, potete preparare la crema pasticcera.

In una casseruola, sbattete le uova con lo zucchero e la buccia del limone grattugiata, fino a quando non avrete ottenuto un colore ben chiaro.

Unite la farina e, poco a poco, il latte di soia freddo. Ponete su un fuoco basso e, sempre rimescolando, lasciatela bollire almeno 5 minuti.

Girate e lavorate fino a quando la crema non sarà diventata ben soda, quasi dura.

Se l’aspetto vi sembra troppo liquido, aggiungete un altro cucchiaio di farina e mescolate per far scomparire i grumi: la frusta in fotografia è ottima per questo tipo di preparazione.

Per dare un colorito più giallognolo, nel caso vi semprasse troppo chiara, potete aggiungere una punta di curcuma.

Fate raffreddare la crema, rimestando di tanto in tanto per evitare che si formi la pellicina e, una volta che saranno fredde sia le zeppole che la crema, decorate con l’aiuto della sac à poche.

Finite il tutto tagliando a metà un’amarena e ponendola in cima ad ogni zeppola senza lattosio e spolverizzando con lo zucchero a velo.

Scritto da Ilaria.

Ricetta tratta da lapiccolaquaglia.altervista.org

Condividi | Share